Lago di Pilato, l’acqua c’è, ma la crisi è evidente.

Montemonaco – Mentre gli esperti continuano a confrontarsi in rete sulla situazione del Lago di Pilato, c’è chi, impaziente, ha preferito recarsi sul posto di persona per verificare la situazione. E’ il caso di alcuni escursionisti ascolani che hanno pubblicato la foto sui social facendo intravedere che l’acqua ci sarebbe anche.

In un inverno così nevoso però ci si aspetterebbe un livello massimo di piena, poichè il lago secondo gli esperti si forma proprio grazie allo scioglimento delle nevi nel mese di Maggio. Questa situazione non pare verificata.

C’è chi giura che il lago fosse in crisi idrica già a Dicembre, mostrando foto dello specchio d’acqua gravemente ridotto. Cosa sia successo non è ancora chiaro. Gli storici affermano che il lago ha tra i 10mila e i 15mila anni, e ha quindi resistito ad una grande successione di terremoti. Possibile che proprio quello del 2016 abbia compromesso le falde? Nessuno però è in grado di escluderlo.

C’è chi invece ricorda il prosciugamento del 1990 e una similitudine con 27 anni fa. Fu però un anno di grave crisi idrica per tutto il territorio, che non risparmiò neanche il lago. Lo specchio resistette però anche a quello, così come fece il Chirocefalo del Marchesoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *