43 anni fa Ascoli festeggiava la prima volta in Serie A

Era il 9 Giugno 1974, una città impazzita con sessantamila Ascolani intenti a colorare di bianconero ogni cosa e a fare caroselli festeggiava la sua squadra. Con il pareggio 1-1 a Parma, l’Ascoli Calcio acquisiva con una giornata di anticipo il diritto a partecipare al successivo campionato di Serie A. I festeggiamenti sarebbero durati tutta la notte e anzi, proseguirono per settimane.

Mazzone in panchina e Rozzi presidente avevano compiuto un autentico miracolo per una cittadina di provincia semi-sconosciuta alla maggioranza degli Italiani. E ancora non si era a conoscenza di quello che sarebbe accaduto dopo: 15 campionati di A e un quinto posto (quarto in seguito alle sentenze) come apice massimo di splendore.

Largo quindi allo “Stadio dei 100 giorni”, 25 di demolizione e 75 di costruzione, dove si lavorava anche di notte per permettere alla squadra di giocare nella propria città all’esordio nella massima serie. E così fu: Ascoli – Torino 1-1.  Rozzi commento così: “Abbiamo perso il primo punto nella massima serie”. Allora la vittoria assegnava solo 2 punti e non 3.
Altri tempi, altri uomini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *