Effetto terremoto, chiuso anche il Murphy’s

Ascoli Piceno – Continua l’onda lunga del terremoto e l’incredibile mole di danni constatati a mesi di distanza. Questa volta, a farne le spese, è uno dei locali simbolo di Piazza Arringo e della movida ascolana.

Dopo la parziale chiusura del Lorenz Cafè, locale di spicco di Piazza del Popolo, il centro perde un altro riferimento: il Murphy’s Pub. E’ arrivata l’ordinanza del Comune di Ascoli Piceno per un’inagibilità dell’appartamento che si trova sopra al pub. La situazione non prevede soluzioni nel brevissimo periodo, e il locale sarà costretto a chiudere i battenti.

I proprietari sono alla ricerca di nuovi locali, ma l’effetto immediato è che tre persone assunte hanno perso il lavoro e non usufruiranno nemmeno della cassa integrazione. Molti altri sono dipendenti a chiamata che si trovano nella stessa situazione.

Gli esperti sono sicuri che siano in arrivo molte altre ordinanze per i locali di un centro già colpito gravemente dal sisma. Una situazione grave, che va peggiorando e alla quale bisogna porre rimedio.

Rimane la perplessità di queste ordinanze, che arrivano ben 14 mesi dopo il sisma di Agosto 2016. Vuol dire che per 14 mesi, nel pieno dello sciame sismico, qualcuno ha tenuto a rischio l’utenza dei locali? Perchè non sono state fatte verifiche immediate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *