Il ricordo di Costantino Rozzi, a 23 anni dalla sua scomparsa

Ascoli Piceno – il 18 Dicembre di 23 anni fa ci lasciava Costantino Rozzi. E’ stato uno dei personaggi più amati della storia di Ascoli e dell’Ascoli, non solo per aver portato l’Ascoli Calcio dalla serie C alla serie A, facendogli disputare ben 14 campionati di Serie A, ma per il suo impegno per la città, nell’imprenditoria (ricevendo la nomina di Cavaliere del Lavoro), per la sua beneficenza. Il Presidentissimo ha permesso alla città di Ascoli di essere conosciuta, alla squadra della città di entrare a far parte del calcio che conta. I tifosi tutti lo ricordano con grande affetto. Gli ultras gli hanno intitolato la Curva Sud e ad ogni partita in casa lo ricordano sventolando una bandiera di grandi dimensioni, con il Presidente raffigurato. Il caso vuole che Rozzi se ne andò proprio una domenica pomeriggio mentre il suo Ascoli stava affrontando il Pescara, che sarà l’avversario che il Picchio affronterà nella prossima giornata casalinga di giovedì 21 Dicembre alle 20.30, in cui ovviamente sarà ampiamente celebrata la sua memoria sugli spalti. Nella giornata di lunedì 18 Dicembre sarà celebrata una messa di suffragio alle 18.00 nella chiesa di San Luca Evangelista a Villa Pigna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *