Chiude il Bar 4 Ruote, storico ritrovo della zona Tofare

Ascoli Piceno – Il 31 Dicembre 2017 chiuderà uno dei bar di quartiere più caratteristici di Ascoli Piceno. Dopo oltre 20 anni di attività il Bar 4 Ruote chiuderà i battenti con una cena di fine anno riservata ai frequentatori più assidui. I gestori Filomena Rapagnà e Ilario Gagliardi hanno deciso di cessare l’attività.

Una storia intensa quella del Bar 4 ruote, che negli anni è riuscito ad accattivarsi le simpatie di una vasta clientela anche grazie alla gestione di Filomena e Ilario, bravissimi ad alternarsi e a creare un locale dai “due volti”. Di giorno un bar tradizionale adatto ad una clientela leggera, che però riusciva benissimo a trasformarsi in un locale a vocazione serale quando andava via il sole.

Storico ritrovo dei tifosi bianconeri, è stato per anni la sede del gruppo della curva “Boys”, per poi continuare a coltivare negli anni la fede bianconera come dimostrano i numerosi “cimeli”, le foto all’interno e la murata di adesivi che si trova sul muro esterno del bar. Il tutto contribuiva a creare un’atmosfera unica nel suo genere. Il locale vintage e spartano allo stesso momento, dove ogni oggetto ricorda un momento, una persona, una festa, un particolare periodo o anche qualcuno degli avventori, che purtroppo,  ci ha lasciato prematuramente. E’ il caso di Massimo Vagnoni, di “Babbo” Franco e Paolo Volponi, che al 4 Ruote erano di casa e che sono stati spesso celebrati con iniziative e tornei organizzati dallo stesso Bar.

Conosciutissimo dal popolo della notte nonostante la posizione periferica, era meta di persone degli ambiti più disparati, che trovavano un rifugio sicuro nelle spericolate notti senza orari che il bar si concedeva specialmente nei fine settimana, con frequenti visite delle forze dell’ordine per invitare ad abbassare i toni. Negli ultimi tempi la musica era curata dal folkroristico “DJ Budello”, attraverso una selezione di brani provenienti direttamente da YouTube, con tanto di casse artigianali ricavate dai contenitori in plastica per i cibi e luci psichedeliche da discoteca anni ’80 totalmente fuori contesto che però facevano innamorare i clienti proprio per la genuinità dei mezzi. “Il deejay lo pago con 2 birre per sera” spiegava Ilario a chi gli chiedesse delucidazioni sul personaggio.

Con il 2017 se ne va così un pezzo di storia verace e caratteristica di Ascoli, un posto unico che ha contribuito ad allietare le giornate di decine di giovani e meno giovani.

Bar 4 Ruote ci mancherai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *