Ospedale Unico – Anna Casini denuncia fake news, ma c’è già chi rincara la dose

ASCOLI PICENO – Non si placa la polemica sul luogo in cui, condizionale d’obbligo, andrebbe realizzato l’Ospedale Unico. A replicare al Sindaco Guido Castelli ci ha pensato la vice-presidente della Regione Anna Casini che, su Facebook, ha negato che il presidente Ceriscioli abbia già scelto Centobuchi come futuro della sanità pubblica del territorio relegando a fake news gli articoli apparsi nei giorni precedenti.

Oltre alle perplessità sulla mancanza di una smentita ufficiale da parte del diretto interessato quest’oggi sulla carta stampata sono apparse nuove indiscrezioni secondo cui, sempre condizionale d’obbligo come riporta lo stesso articolo, il comune di Monteprandone avrebbe acquisito il terreno da destinare all’opera pubblica e ci sarebbe già una cordata di imprenditori pronti ad investire milioni di euro sulla sua realizzazione.

Attesa intanto la presa di posizione dei sindaci come chiesto a gran voce dai vertici regionali, posizione che se tardiva rischia di far ricadere la colpa di ciò che verrà proprio sui primi cittadini, specialmente su quelli di Ascoli e San Benedetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *