12 medici indagati per la prematura morte di Aurora Stella

Ascoli Piceno – La procura di Ascoli Piceno ha iscritto 12 medici nel registro degli indagati per la morte di Aurora Stella, la giovane ragazza, figlia della consigliera comunale Daniela Massi, prematuramente scomparsa il 22 Febbraio del 2015.

E’ quanto trapela dalle pagine del Corriere Adriatico. I medici apparterrebbero per metà all’Ospedale Mazzoni e per metà al Torrette di Ancona. Sono tutti indagati per omicidio colposo.

La 18enne fu rispedita a casa dai medici del Pronto Soccorso di Ascoli adducendo una brutta febbre poi rivelatasi, invece, una leucemia acuta promielocitica. La ragazza tornò in un secondo momento al pronto soccorso e le fu diagnosticata una miocardite. Venne deciso il trasferimento urgente al Torrette di Ancona ma in autoambulanza un arresto cardiaco colpì la giovane. Nuovamente soccorsa, la giovane morì qualche giorno dopo. L’autopsia rivelò la vera causa della morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *