Via Pretoriana, 13 immigrati in un appartamento. La denuncia di un amministratore condominiale porta a 3 indagati.

Ascoli Piceno – E’ stata depositata in tribunale una perizia che attesterebbe la presenza di almeno 12 immigrati in un appartamento di via Pretoriana in uso ad un’associazione.

L’indagine, condotta dal sostituto procuratore Cinzia Piccioni, era partita dopo la denuncia di un amministratore di condominio che aveva segnalato la presenza di tredici persone nell’appartamento. Al momento della perizia ne sarebbero poi risultate dodici.

L’Amministratore aveva segnalato anche i non pochi problemi causati ai condomini dalle usanze dei paesi d’origine degli immigrati: sistematici disturbi notturni, odori insopportabili e continui negli ambienti condominiali e negli altri appartamenti dovuti (probabilmente) alla cucina africana.

Dopo i controlli effettuati anche dai vigili urbani, sono stati iscritti nel registro degli indagati tre uomini: il nuovo proprietario dell’immobile, il proprietario precedente, e il legale rappresentante dell’associazione che ha in locazione l’appartamento.

La tesi difensiva punta a sostenere che nei 120 metri quadri dell’appartamento ci siano le condizioni adatte per far vivere 12 persone. Secondo il perito del tribunale lo spazio sarebbe sufficiente per massimo 7 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *