“La Mitropa Cup è sparita” ma è una bufala

Ascoli Piceno – Si sono rincorse in questi giorni diverse voci riguardo alla presunta sparizione della celebre Mitropa Cup dalla sede dell’Ascoli Calcio. 

Il trofeo europeo più antico per le squadre di club che l’Ascoli di Costantino Rozzi vinse nel 1986/87 sconfiggendo in finale al Del Duca il Bohemians Praga, sarebbe sparito dalla bacheca nelle vicissitudini societarie del post Rozzi. Leggende metropolitane ed ipotesi si sono alimentate sui social e nei forum dei tifosi bianconeri.

Le polemiche sono finite anche su alcuni quotidiani locali dove si dava voce anche alla figlia di Costantino Rozzi che si diceva contrariata e arrabbiata per quello  che è successo.

L’unica coppa europea del palmarès dell’Ascoli Calcio, con la quale Costantino Rozzi fece il celeberrimo giro di campo, sembrava svanita nel nulla.

In verità, però, si tratta di una bufala. Il trofeo restò ad Ascoli soltanto per una stagione. Il comitato organizzatore, infatti, aveva previsto di non realizzare copie del trofeo che quindi ha girovagato per le bacheche di mezza Europa. Proprio per questo pare che e gli ultimi nomi dei vincitori furono incisi all’esterno e all’interno del trofeo perché lo spazio sul sopporto della Mitropa Cup era terminato.

La coppa (non) mancante della bacheca bianconera dovrebbe trovarsi, legittimamente, in Bosnia, presso la sede degli ultimi vincitori del 1992: il 
Borac Banja Luka.

La stessa polemica si è alzata anche a Bari qualche mese fa, d’identica portata:
https://bari.ilquotidianoitaliano.com/sport/2018/04/news/fc-bari-mitropa-cup-sparita-bufala-197843.html/

AGGIORNAMENTO:

E’ uso comune delle società di calcio far riprodurre privatamente una copia dei trofei vinti che devono essere poi restituiti o passati ai nuovi vincitori.

Le nostre informazioni in possesso non ci consentono di sapere se l’Ascoli Calcio avesse o non avesse fatto una copia del trofeo in questione. 

Se le polemiche si riferiscono al trofeo vero e proprio, il campo è sgombro da dubbi. Quella che potrebbe essere sparita è l’eventuale riproduzione. Alcune persone che hanno lavorato in società però non riescono a ricordare il trofeo in alcuna bacheca, nè riescono a dargli una collocazione temporale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *